Maiorca oltre il sole

A Maiorca è molto difficile rimanere bloccati da un temporale. Però non è impossibile! E anche se l’isola non è certo famosa per i suoi rovesci estivi, possono capitare giornate senza sole. Il cielo è coperto e grigio, e di certo non promette nulla di buono. Che cosa fare in questo caso?  Ecco alcune alternative per sfruttare appieno l’isola e non lasciarsi abbattere dalla noia.

Visitare la Fondazione Miró.

La Fondazione Miró si trova tra Palma de Mallorca e Cala Mayor, situata esattamente in C/ De Saridakis, 29. Se partite dal centro di Palma o da Santa Catalina prendete il bus numero 3 oppure – per coraggiosi e allenati – ci arrivate a piedi (sono circa 17 km). Il Museo aperto durante i primi anni ottanta è uno dei più noti e famosi dedicati a Joan Mirò – pittore, scultore e ceramista spagnolo – e a sua moglie Pilar.

Fare un salto al mercato de L’Olivar o a quello di Santa Catalina

Questi due mercati, situati rispettivamente uno in Plaça de l’Olivar e nel cuore di Santa Catalina, sono i punti di riferimento per chi è interessato all’enogastronomia spagnola. Diversi stand – dalla carne al pesce, dalla frutta alla verdura – dove poter fare la spesa, oppure consumare direttamente. Qui da provare il jamon serrano, quello autentico e per chi ama il pesce, c’è anche lo stand dove mangiare ostriche accompagnate da champagne.

mercati di Maiorca

 Un salto all’Aquarium

L’Aquarium è un’attrazione che piace anche ai più grandi. Si trova a pochi km dal centro di Palma de Mallorca, esattamente a Manuela de los Herreros i Sorà, 21. Questo parco marino vanta oltre 8000 animali e 700 specie in oltre 5 milioni di litri di acqua salata. Il parco organizza diverse attività ludiche, pertanto vi consigliamo di rimanere sempre aggiornati attraverso la loro pagina Facebook.